TEATRO L'ISTRIONE

Il Teatro L’Istrione nasce a Catania nel 2008  dall’idea di Valerio Santi (attore, autore e regista) e dalla collaborazione di  Carmelo Miano  (maestro d’arte e scenografo).  L’Intento era  quello  di creare  uno spazio nuovo in cui fare Teatro, un luogo raccolto, intimo, fuori dai soliti canoni convenzionionali, in cui il pubblico non fosse aldilà della scena ma in mezzo, abbattendo così quel distacco che vi è tra la platea e lo spazio scenico, tra lo spettatore e chi recita. Allo stesso tempo si voleva creare qualcosa che parlasse di sicilianità, che avesse un forte legame con la nostra cultura, la nostra tradizione e quale luogo migliore se non un cortile, da sempre Teatro di vita del popolo, tra le strade dei quartieri della città. L’idea fu poi realizzata grazie alla maestria di Miano, che si occupò personalmente della progetazione nonché della costruzione della sala, centrando in pieno - con la sua opera - il senso del progetto.  Si pensò inoltre di richiamare con alcuni elementi, l’ambientazione della prima commedia di Valerio Santi ‘U fujiri è virgogna ma è salvamentu ’i vita, scritta all’età di diciassette anni e rappresentata in prima nazionale al Teatro Metropolitan di Catania nel novembre del 2006 con la scenografia dello stesso Miano, poiché fu proprio in occasione di quello spettacolo che venne costituita l’Associazione L’Istrione.   Nel 2011 nasce la compagnia stabile del Teatro (che ne prende lo stesso nome) formata da attori professionisti, guadagnando fin da subito largo consenso da parte del pubblico e della critica. Negli anni, L'Istrione diviene un punto fermo sul territorio nella promozione culturale sia in ambito formativo, attraverso l'organizzazione di laboratori multidisciplinari, che in ambito artistico, attraverso la produzione di spettacoli ed eventi di qualità.

flower 01.png
B&W.jpg
flower 01.png

Valerio Santi

10496963_10152926153586271_4051993582576

Carmelo Miano